Sismografo online

L’Osservatorio Vesuviano offre nel suo sito la possibilità di visionare i rilevamenti di alcuni sismografi in tempo reale. Prendendo spunto da quanto purtroppo accaduto nelle ultime ore in Abruzzo, volevo segnalare un servizio offerto dall’Osservatorio Vesuviano, che ricordo essere il più antico centro vulcanologico del mondo, nato per volontà di Ferdinando II di Borbone nel […]

L’Osservatorio Vesuviano offre nel suo sito la possibilità di visionare i rilevamenti di alcuni sismografi in tempo reale.

Prendendo spunto da quanto purtroppo accaduto nelle ultime ore in Abruzzo, volevo segnalare un servizio offerto dall’Osservatorio Vesuviano, che ricordo essere il più antico centro vulcanologico del mondo, nato per volontà di Ferdinando II di Borbone nel lontano 1841.

Oggi l’Osservatorio Vesuviano fa parte dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e ha come scopo sempre quello  di monitorare e studiare tutti i fenomeni legati all’attività vulcanica e sismica, non solo campana ma anche del sud Italia.

Fra le tante informazioni presenti sul sito potrete controllare in tempo reale il sismogramma generato da alcuni sismografi posti in diverse località tipo, il Vesuvio, Pozzuoli, Baia, Ischia, Monte Matese ed anche Stromboli.

Qui è possibile controllare il sismografo in tempo reale situato sul Monte Matese, che la scorsa notte ha perfettamento registrato l’attività sismica avvenuta in Abruzzo.







Questo articolo ha 7 commenti

  • maria chiara cappelli scrive:

    ma come si fa a vedere quanto stanno registrando i sismografi? come si accede all’applicazione?

  • Valentino Marra scrive:

    Non deve avviare nessuna applicazione specifica… leggendo il post deve semplicemente cliccare sulla parola “Qui” presente nell’ultimo paragrafo e le si aprirà una nuova finestra del suo browser, dove potrà vedere il grafico del sismografo situato sul Monte Matese.

  • Sonya scrive:

    …E per vedere quelle dell’Abruzzo?

  • Valentino Marra scrive:

    Che io sappia online non è possibile consultare nessun sismografo situato in Abruzzo.
    Tenga presente che anche sismografi lontani centinaia di km dal luogo dell’epicentro riescono a registrare il sisma.

  • Raffaella Roma scrive:

    non era in diretta anche un sismografo in Roma??? Specialmente come si legge il sismografo??? Nel sito del Vesuvio ci sono diverse postazioni, Ovo ed almeno altri due non sono piatti sia nella giornata di oggi che ieri, che significano quelle sbruffate?
    non sempre nell’INGV sono riportati i sismi che magari vengono appresi in altro modo, non c’è un modo dove vengono riportate tutte le tracce??? non solo, se si muove un tracciato in una area, non ho capito come fanno a conoscere la provenienza, sono collegati tra loro in rete???
    ultima, all’interno di una faglia o in sua vicinanza quali sono i grafici normali??
    è possibile a distanza di 100Km, per esempio, sentire terremoti di magnitudo 2.0??
    p.s. se sono troppe le domande posso accettare una risposta per volta.
    Grazie

  • emilio scrive:

    L’ultimo terremoto avvertito in alcuni paesi molisani è frutto della falda che crea terremoti in Abruzzo?

  • Francesco scrive:

    perche ci sono posti in cui i terremoti sono frequentissimi.

Lascia un Commento

Si prega di inserire solo commenti inerenti l'articolo e l'argomento trattato.