Risparmiare acqua: qualche consiglio

L’acqua non è un bene inesauribile. Prova ne è che oltre la metà del nostro pianeta non ne dispone proprio, o non è abbastanza per tutti. Per questo è importante utilizzare l’acqua con parsimonia, cercando di insegnare anche ai nostri figli qualche regola per il risparmio idrico. Alcuni semplici accorgimenti quotidiani possono servire a non sprecare inutilmente questo bene che comincia seriamente a scarseggiare. Il risparmio idrico è un dovere cui siamo chiamati tutti, indistintamente. L’acqua è una risorsa naturale che purtroppo non è disponibile per ogni uomo che abita sulla Terra, e noi in questo siamo sicuramente più fortunati

L’acqua non è un bene inesauribile. Prova ne è che oltre la metà del nostro pianeta non ne dispone proprio, o non è abbastanza per tutti. Per questo è importante utilizzare l’acqua con parsimonia, cercando di insegnare anche ai nostri figli qualche regola per il risparmio idrico. Alcuni semplici accorgimenti quotidiani possono servire a non sprecare inutilmente questo bene che comincia seriamente a scarseggiare.

Il risparmio idrico è un dovere cui siamo chiamati tutti, indistintamente. L’acqua è una risorsa naturale che purtroppo non è disponibile per ogni uomo che abita sulla Terra, e noi in questo siamo sicuramente più fortunati di altri. Ogni goccia di acqua è utile, quindi non solo bisogna utilizzarla nel modo migliore, ma cercare anche di non inquinarla.

Ecco qualche regoletta semplice che può servire ad attuare il risparmio idrico nelle nostre case e durante le operazioni di ogni giorno. 1) Mettete una bottiglia di acqua nel serbatoio del wc, in modo da riempirla ed utilizzarla per altri scopi; 2) chiudete i rubinetti mentre vi lavate le mani e i denti; 3) evitate di buttare nello scarico oli e prodotti chimici che possono inquinare; 4) è meglio fare la doccia, piuttosto che il bagno; 5) chiudete il rubinetto mentre vi insaponate i capelli prima di lavarli; 6) acquistate elettrodomestici efficienti e a risparmio energetico, soprattutto lavastoviglie e lavatrice; 7) optate per il sistema del “doppio sciacquone” del wc, per risparmiare acqua; 8) gli areatori e i riduttori di flusso servono a ridurre gli sprechi di acqua anche fino al 40%, e vengono applicati direttamente ai rubinetti; 9) si può risparmiare acqua anche nel giardino. Innaffiate le piante nelle ore serali, preferibilmente dopo il tramonto, e optate per quelle autoctone, che si adattano meglio all’ambiente; 10) per le piante va bene anche l’acqua piovana, che potete raccogliere in appositi secchi e recipienti posti sotto le grondaie del tetto; 11) mettete l’acqua in una caraffa e conservatela in frigo, così eviterete di aprire l’acqua del rubinetto più volte al giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *