Brita: acqua pura in casa vostra?

Brita è un marchio Tedesco leader nel mondo dei prodotti per il filtraggio dell’acqua da utilizzare in casa. Le sue caraffe e sistemi per filtrare vengono utilizzati in tutto il mondo, anche se alcuni hanno polemizzato sull’efficacia reale del marchio Brita.

La Brita è un’ azienda tedesca che lavora dal 1966 ed è specializzata in un settore che interessa molte persone durante questi ultimi anni. I suoi prodotti vengono venduti in tutto il mondo e stanno riscuotendo un grande successo anche in Italia, dove sono stati introdotti da qualche anno. Alcuni siti hanno mosso delle perplessità sul funzionamento dei prodotti Brita in particolare per la sua “caraffa” , ma l’azienda ha risposto a queste polemiche spiegando in modo dettagliato il funzionamento di questo accessorio.

Per prima cosa è bene sottolineare che il filtro Brita non è creato per purificare l’acqua, e per questo motivo deve essere usato con acqua microbiologicamente pura e sicura. La brocca Brita funziona facilmente attraverso delle cartucce che vengono sostituite con una cadenza più o meno mensile. Nell’acqua che proviene dal rubinetto vi sono di solito impurità come cloro e sedimenti. Inoltre l’acqua ha una sua particolare durezza: più è dura  e maggiore sarà il contenuto di calcio e magnesio presente al suo interno, entrambi questi elementi causano dei depositi calcarei negli elettrodomestici, e a lungo andare sono causa di un cattivo sapore. L’acqua Brita riduce la quantità di cloro e impurità presenti nell’acqua del vostro rubinetto, provocando anche una notevole diminuzione dei depositi calcarei. L’acqua filtrata potrà essere non solo bevuta da tutta la vostra famiglia, ma potrete anche usarla per: preparare caffè e tè; cucinare; annaffiare piante e fiori, all’interno del vostro ferro da stiro e tanto altro ancora.

E’ la stessa azienda che sottolinea che le cartucce Brita devono essere usate solo con acque potabili che possano essere consumate dalle persone. Questo prodotto viene venduto in vari Paesi, per tanto il contenuto della cartuccia è stato adattato a utilizzi differenti, in base al Paese e alla tipologia di acqua presente. Il risparmio che Brita permette di avere è pari a circa 250 euro mensili. Il costo di una caraffa con capienza di 2,4 litri e comprensiva di filtro è di circa 22 euro. La confezione di 6 filtri ha un costo di circa 36 euro e le spese di spedizione vengono calcolate soltanto sull’acquisto della caraffa.

Alle polemiche mosse contro l’efficacia di Brita, l’azienda ha risposto mettendo in luce ipotetiche incongruenze sui test condotti. Brita e i suoi prodotti sono controllati e certificati dal TUEV (in Germania) e dal NSF (Stati Uniti), e ha ricevuto l’approvazione dei Paesi dove è in commercio.

Link di approfondimento

http://www.altroconsumo.it/acqua/acqua-in-brocca-s179233.htm

www.brita.it

4 Commenti

  1. salerni antonio
  2. Ilaria Mancini
  3. Antonio
  4. Alessandra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *