Sony Xperia T2 Ultra

Non c’è che dire, le ultime proposte di Sony nell’ambito della telefonia mobile e dei phablet sono davvero interessanti. Sono infatti stati recentemente svelati diversi terminali, e tra essi spicca Sony Xperia T2 Ultra. Specifichiamo subito, per completezza d’informazione, che esso non è uno smartphone nel senso stretto del termine bensì, proprio poiché poco stretto, un phablet vero e proprio.

Sony Xperia T2 Ultra

Tralasciando l’imperdonabile gioco di parole appena fatto, dalla scheda tecnica appuriamo che Sony Xperia T2 Ultra ha uno schermo dotato di una diagonale di ben sei pollici, a metà strada dunque tra uno smartphone ed un tablet. L’apparecchio è però dotato anche di altre caratteristiche degne di nota come, ad esempio, una capace fotocamera da 13 Megapixel, un processore quad core che rende fluidissimo l’utilizzo del terminale ed, inoltre, la possibilità di connettersi alla rete nel modo più veloce possibile, grazie al modulo 4G LTE. Non pensato esclusivamente per businessman,  Sony Xperia T2 Ultra è infatti venduto anche in una colorazione giovanile come il fucsia, il sistema operativo, per concludere in bellezza, è Android.

Sony Xperia T2 Ultra in breve

Sony Xperia T2 Ultra è in effetti un apparecchio “ultra” non solo di nome ma anche di fatto. Si tratta infatti di un phablet di alto livello in grado di venire incontro ai bisogni dei consumatori più esigenti.

Il display è di una certa classe: Triluminos LCD IPS, 6 pollici di diagonale, ottima risoluzione di 720 x 1280 pixel a 245 ppi, 16 milioni di colori, giroscopio, accelerometro, tecnologia BRAVIA Mobile engine 2, sensori di luminosità ambientale e di prossimità, tecnologia touchscreen capacitiva multitouch fino a 10 dita.

Alti livelli anche per la fotocamera: sensore Exmor RS da 13 Megapixel, HDR, rilevamento volti, sweep panorama, geotag, zoom digitale 16 x, autofocus, touch focus, flash a LED, TimeShift Burst, Superior Auto, video registrabili in 1080p @30fps, stabilizzatore video. E’ da 1.1 Megapixel invece la fotocamera secondaria.

Proseguendo nella visione della scheda di  Sony Xperia T2 Ultra notiamo ancora altre sorprese: antenna GSM Quadband, moduli di connettività GPRS, EDGE, HSDPA, HSUPA e 4G LTE, funzionalità di lettore multimediale, jack audio da 3.5 mm di diametro, altoparlanti stereo, Clear Audio+, Stereo, Bass, Phase, TrackID, xLOUD EXPERIENCE, modalità di risparmio energetico Stamina, sintonizzatore radio FM con sistema RDS incluso, integrazione SNS, rapido accesso ai social network, visualizzatore e gestore di documenti, 8 GB di memoria interna, 1024 MB di memoria RAM, slot per schede di memoria di tipologia microSD compatibile con supporti da massimo 32 GB, Bluetooth 4.0 con A2DP, tecnologia NFC, modulo di connettività WiFi dual band con funzionalità direct ed hotspot, tecnologia DLNA, ingresso microUSB 2.0, GPU Adreno 305, web browser HTML5, supporto ANT+, uscita TV via MHL A/V link, batteria agli ioni di litio da 3000 mAh.

Android è l’OS – versione 4.3 Jelly Bean – il processore invece è un quad core da 1.4 Ghz.

Display e look

Sony sa fare molte cose ma indubbiamente una di quelle che gli riesce meglio sono gli schermi. In  Sony Xperia T2 Ultra troviamo infatti un ottimo display LCD Triluminos da 6 pollici di diagonale che non delude le aspettative dei fan. La risoluzione è alta – 720 x 1280 pixel a 245 ppi – e troviamo altri aspetti interessanti: tecnologia Mobile BRAVIA engine 2, tecnologia touchscreen capacitiva con multitouch fino a 10 dita, 16 milioni di colori, accelerometro, giroscopio, sensori di prossimità ambientale e di luminosità.

Molto accattivante il look semplice e funzionale di  Sony Xperia T2 Ultra, un phablet dalle linee squadrate e pulite che sarà venduto nei colori bianco, nero ed un’accesa tonalità fucsia, giovane e peperina.

Batteria

Sembrano veramente molto sopra la media le prestazioni della batteria da 3000 mAh di Sony Xperia T2 Ultra. I dati prettamente ufficiali svelano infatti un’autonomia portentosa: 1046 ore di standby, 24 ore di conversazione telefonica continuata e ben 94 ore di riproduzione musicale continuata.

Portabilità

Sony Xperia T2 Ultra pesa la bellezza di 171.7 grammi e misura 7.7 mm in spessore – sottilissimo per davvero! – 83.8 mm in larghezza e 165.2 mm in altezza. Giusto un po’ pesantuccio, ma in fondo è un phablet e quindi non deve stupire.

Memoria

Troviamo all’interno di Sony Xperia T2 Ultra 8 GB di memoria interna ed uno slot microSD tutto da riempire: a patto di non utilizzare schedine da più di 32 GB però, ricordatevelo!

Processore e sistema operativo

1024 MB di RAM sono esattamente il valore che ci aspettavamo di trovare in un phablet come Sony Xperia T2 Ultra, dove si è prestata particolarmente attenzione al lato hardware. Sono stati inseriti infatti anche una GPU Adreno 305, un processore quad core da 1.4 Ghz ed il sistema operativo open source Android, versione 4.3 Jelly Bean non chiaro se già aggiornabile a KitKat o meno.

Fotocamera

Forse la fotocamera è una delle cose più belle di Sony Xperia T2 Ultra. Se non ci credete, leggete un po’ la scheda insieme a noi: sensore Exmor RS da 13 Megapixel, flash a LED, geotag, autofocus, touch focus, HDR, sweep panorama, rilevamento volti, zoom digitale 16 x, stabilizzatore video, stabilizzatore d’immagine, video registrabili in 1080p @30fps, TimeShift Burst, Superior Auto. Non ci lamentiamo nemmeno della fotocamera secondaria, in questo caso da 1.1 Megapixel.

Settore multimediale

Nessuna pecca nemmeno – e meno male! – nell’ambito multimediale per questo soverchiante phablet. Sony Xperia T2 Ultra ha tutto quello che serve: altoparlanti stereo, jack audio da 3.5 mm di diametro, uscita TV via MHL A/V link, sintonizzatore radio FM con sistema RDS, tecnologia DLNA.

Connettività

Se avete un piano tariffario apposito e se, soprattutto, siete “coperti” in tal senso dalla rete potrete utilizzare il nuovissimo Sony Xperia T2 Ultra anche per andare sul web alla massima velocità, cioè quella 4G LTE. Il modulo WiFi è anch’esso di ultima generazione: dual band, con direct ed hotspot.

Nota

Questa recensione è stata realizzata sulla base di anticipazioni pre-lancio fornite dalla casa produttrice (in lingue originale). Per questa ragione, al momento del lancio effettivo in Italia, l’apparecchio potrebbe avere caratteristiche leggermente diverse in qualche aspetto o su qualche performance.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *