Samsung 3D

All’inizio del 2010 c’è stata una piccola rivoluzione nel mercato delle TV, di cosa stiamo parlando? Ma ovviamente dell’implementazione del 3D! Da quella fatidica data in poi infatti è possibile acquistare una TV dotata di tecnologia tridimensionale per godersi nel salotto di casa le grandi opportunità offerte da questo tipo di sistema: Samsung, anche questa volta, è stata pioniera in questo.

Televisori Samsung 3D: panoramica

Stregati ed ammaliati dalla straordinario coinvolgimento che la riproduzione di una pellicola tridimensionale offre al cinema, avete pensato di fare il grande salto e comprarvi direttamente una TV compatibile con la tridimensionalità, e avevate intenzione di acquistare un Samsung 3D? Cominciamo con il dirvi che si tratta di un’ottima scelta, forse la migliore che potevate fare: adesso vi spieghiamo il perchè.

Samsung 3D

Samsung ha da sempre una grandissima esperienza nella realizzazione di schermi di tutti i tipi e dunque appare quasi naturale che si sia buttata nel campo del 3D, uno dei settori attualmente più in crescita. Innanzitutto cerchiamo di chiarire cosa è possibile trovare in una TV 3D di questa azienda. Premettiamo che si tratta di una tecnologia che sarà possibile utilizzare non solo tramite gli appositi Blu-Ray ma anche su alcuni canali pay per view ed inoltre sembra che si stia lavorando alla realizzazione di una vera e propria rete via cavo 3D.

Aggiungiamo poi che anche per queste televisioni sarà necessario l’utilizzo degli appositi occhiali, occhiali che potrete acquistare di tipo attivo o passivo a seconda delle vostre personalissime esigenze, ricordando che gli occhiali attivi di Samsung permettono una visione bilaterale full HD a ben 1080p.

Samsung 3D: disponibili modelli per tutte le esigenze

Dunque siete sempre pù convinti di voler impreziosire il vostro salotto con la presenza di una TV Samsung 3D, ma ancora non sapete su quale modello orientarvi? Vi consigliamo innanzitutto di prendere bene le misure: la grandezza della diagonale del pannello infatti è un parametro tutt’altro che secondario, ed una TV Samsung 3D che non sia della “taglia” giusta rischia di offrire un’esperienza visiva nettamente inferiore a quanto dovrebbe.

Risolto in breve tempo – si spera – il problema della grandezza, veniamo ora al tipo di tecnologia dello schermo. La multinazionale coreana offre una vasta scelta anche sotto questo punto di vista, avevate forse dubbi? Potrete infatti optare tra le canoniche televisioni piatte Samsung 3D a LED oppure scegliere se fare un vero e proprio investimento e comprarvi un bel modello al plasma Crystal Design: il prezzo è decisamente più alto ma consumi e longevità ormai sono paragonabili ai LED, con in più un’oferta di prestazioni nettamente migliori sotto tutti i punti di vista.

Concludiamo dicendovi una cosa che forse non tutti sanno ma che invece andrebbe tenuta bene a mente, cioè la differenza tra 3D nativo e virtuale: il primo è un filmato girato direttamente con un’apposita videocamera 3D mentre il secondo – nettamente diverso – è un normale filmato 2D che è stato “tridimensionalizzato” solo in seguito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *