Stili di luce per la casa

Lo stile, nel senso comune, è qualcosa che ha a che fare con la moda, con gli arredamenti e tendenzialmente con tutto ciò che offre – a primo impatto – una forte impressione estetica, sia positiva che negativa. E’ raro, quindi, che si possa associare lo stile alla luce; eppure sempre più spesso si parla di veri e propri stili di luce differenti, in base agli ambienti in cui vengono collocate le fonti luminose.

stili di luce in casa

Stili di luce: classico moderno o Solatube

Quando si scelgono lampade e lampadari che andranno ad illuminare i diversi ambienti di casa, lo stile cade su ciò che è più in sintonia con l’arredamento e con i gusti personali di chi si occupa degli allestimenti. Non sempre, però, la scelta motivata da mere sensazioni estetiche è quella vincente, specie quando si tratta di fonti luminose. Sicuramente una lampada deve anche piacere a chi la acquista; eppure ci sono altri parametri – ti tipo tecnico – che sarebbe importante tenere in considerazione al momento dell’acquisto. E’ bene sapere che ogni tipo di illuminazione porta in se una caratteristica differente che si ripercuote direttamente sulla modalità di illuminazione. Le piccole lampade da comodino, ad esempio, sono progettate per emanare una luce soffusa che tende a favorire il rilassamento degli abitanti in camera da letto; al contrario i lampadari, evocano uno stile di luce globale che – investendo la totalità dell’ambiente – è efficace per evidenziare oggetti in modo nitido e ben marcato. Gli stili di luce, però, servono a mettere a fuoco una distinzione principalmente estetica: ci sono, quindi, lampade e lampadari differenti per forme e materiali ma soprattutto per stili. Il classico, il moderno, il design eccessivo sono solo alcuni degli stili che si possono scegliere e, perché no, anche mettere insieme all’interno della stessa abitazione.

Tra gli stili di luce di ultima generazione, poi, ci sono quelli proposti dall’azienda americana Solatube. Ogni dispositivo luminoso è pensato per creare un’intensità luminosa differente in base agli ambienti in cui è installato ma in tutti i casi c’è un comune denominatore: l’uso della luce del sole come fonte di illuminazione principale e l’apporto di luce elettrica come solo supporto a quella naturale. Uno stile di luce nuovo, ecocompatibile e assolutamente perfetto per abbattere i costi della bolletta elettrica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *