Samsung Galaxy Next Turbo

La sintesi è un dono asseriscono i saggi, e non ci azzardiamo minimamente a dargli torto. Samsung ha evidentemente fatto anch’essa tesoro di questo atavico insegnamento e lo vediamo in una delle sue ultime creazioni: per far capire in modo semplice ed immediato al pubblico (pagante) che l’apprezzatissimo Galaxy Next aveva finamente un degno erede dotato di una scheda tecnica migliorata, non ha fatto altro che aggiungere un elegante “Turbo” alla fine del nome.

Sebbene il nome dello smartphone Samsung Galaxy Next Turbo evochi prestazioni apparentemente di alto livello non bisogna equivocare: se alcuni componenti sono in effetti di livello superiore come il processore, la tecnologia Bluetooth ed il sistema operativo, le migliorie non sono miracoli, e si tratta pur sempre di un apparecchio confinato alle angustie del segmento entry level. Per il resto la scheda tecnica del terminale resta immutata rispetto al livello precedente, così come il look a saponetta dalle linee arrotondate e l’interfaccia di input, costituita unicamente dal display touchscreen. Il sistema operativo è Android: ormai un classico sui Samsung Galaxy.

Samsung Galaxy Next Turbo

Samsung Galaxy Next Turbo in breve

Samsung Galaxy Next Turbo, ennesimo membro dell’ormai affollatissimo universo Galaxy, è uno smartphone dal prezzo contenuto e dalla scheda tecnica di livello medio-basso in cui anteriormente si nota la presenza di un display TFT da 3.14 pollici di diagonale in grado di offrire una risoluzione non superiore ai 240 x 320 pixel e di visualizzare appena 65.000 colori. La tecnologia touchscreen è, a sorpresa, una capacitiva multitouch mentre per quanto concerne la fotocamera è presente un unico sensore posteriore da 3.15 Megapixel privo di flash in grado di registrare video alla risoluzione massima QVGA.

La scheda tecnica di questo Galaxy Next con “Turbo” incorporato continua e, scorrendola, osserviamo: funzionalità di lettore multimediale, geotagging dei contenuti catturati con la fotocamera, batteria agli ioni di litio da 1200 mAh, Bluetooh 3.0, WiFi, visualizzatore di documenti, jack audio da 3.5 mm di diametro, audio DNSe sound, capacità interna di 160 MB, slot per schede di memoria di tipologia microSD compatibile con supporti da massimo 32 GB, sintonizzatore radio FM, schedina da 2 GB inclusa nella confezione, accelerometro, modalità di input Swype, sensore di prossimità e moduli di connettività GPRS, EDGE, HSDPA (max 7.2 Mbps) e HSUPA. Il processore è un componente da 832 Mhz ed il sistema operativo è Android, versione 2.3.6 Gingerbread.

Display e look

Abbiamo definito Samsung Galaxy Next Turbo uno smartphone di fascia medio bassa ma in realtà sarebbe un terminale quasi completo da ogni punto di vista. Il “ma” è dovuto appunto a piccole sbavature nella scheda tecnica – inevitabili dato il basso prezzo di vendita finale – proprio come, ad esempio, lo schermo: ci troviamo davanti infatti ad un TFT da 3.14 pollici di diagonale, quindi di dimensioni non proprio minuscole, ma in grado di visualizzare pochissimi colori (65.000) e dotato di una risoluzione di appena 320 x 240 pixel.

La tecnologia touchscreen invece ci stupisce, in positivo: si tratta infatti, almeno a sentire numerose fonti, di una capacitiva multitouch in cui non mancano neppure accelerometro e sensore di prossimità, per digitare infine si potrà contare sull’apprezzatissima interfaccia Swype. Sul look non sarà necessario spendere molte parole: Samsung Galaxy Next Turbo è identico come una goccia d’acqua al suo antenato. Sembra inoltre che sia possibile anche in questo caso scegliere tra la colorazione bianca e quella nera.

Batteria

Turbo ha una batteria agli ioni di litio da 1200 mAh dalle prestazioni non proprio eccezionali: assicurate fino a 4 ore di conversazione telefonica continuata e 180 ore di funzionamento in standby, valori che francamente non comprendiamo dato il processore non mostruosamente potente ed un display, tutto sommato, non così grosso.

Portabilità

Compatto, sta comodamente in una tasca. Lo smartphone pesa 109 grammi a batteria montata e misura 110.4 mm in altezza, 60.6 mm in larghezza e 12.1 mm in spessore.

Capienza

Premettiamo che già all’interno della confezione d’acquisto di Next Turbo ci attende una sorpresa: una schedina da 2 GB da inserire nell’apposito slot microSD presente a lato dello smartphone, slot compatibile con supporti da massimo 32 GB. Oltre a ciò, sono presenti anche 160 MB di memoria.

Processore e sistema operativo

Si tratta delle sostanziali migliorie del terminale: il processore è da 832 Mhz contro i 600 Mhz del precedente modello e stesso discorso per il sistema operativo. In Galaxy Next Turbo troviamo infatti la versione 2.3.6 Gingerbread dell’open source Android, che va a sostituire la francamente ormai obsoleta 2.2.

Fotocamera

Di poche pretese davvero la fotocamera presente. Il sensore secondario anteriore intanto non esiste, ed esaminando il posteriore scopriamo che si tratta di un componente da 3.15 Megapixel in grado di registrare video QVGA a 15 fps ma del tutto privo di flash. Possibile comunque, almeno, il geotagging dei contenuti.

Settore multimediale

Esattamente nella media per tipologia di terminale e fascia di prezzo, non ci si può lamentare del comparto più ludico di Samsung Galaxy Next Turbo. La scheda infatti parla chiaro: sono presenti sintonizzatore radio FM e lettore audio-video. Il jack audio? Preoccuparsene è lecito – tutti odiano gli auricolari proprietari – ma Samsung non delude i suoi simpatizzanti, e ne inserisce uno standard da 3.5 mm di diametro, permettendo così all’utente di usare qualsiasi cuffia.

Connettività

Per essere uno smartphone venduto al di sotto del tetto dei 200 euro, Samsung Galaxy Next Turbo ha un ottimo settore connettività. Non mancano infatti né il WiFi – privo di funzione hotspot però, badate bene – che i canonici GPRS, EDGE, HSDPA e HSUPA. La velocità massima raggiungibile con HSDPA è di 7.2 Mbps dunque, come avevamo già premesso, c’è in effetti di meglio in giro.







Lascia un Commento

Si prega di inserire solo commenti inerenti l'articolo e l'argomento trattato.