Facebook lancia il suo App store

Gli utilizzatori dell’ Iphone e dei dispositivi Apple sanno sicuramente cos’è l’App store, altro non è che un “negozio virtuale” che permette di acquistare o meglio di scaricare applicazioni di ogni genere. Apple lancia questo store nel lontano 2008, e sembra che molto presto Facebook, offrirà ai propri utenti il proprio ‘App Centre’, che mostrerà e renderà disponibili le migliori applicazioni presenti sul web, sulle piattaforme mobili e nel social network.

L’App store di Apple è presente sul web dal 2008 e sembra vincere la battaglia con le varie compagnie di software, ecco che Facebook, da sempre attento a far fruttare in termini economici e di popolarità il navigare dei propri utenti, ha avuto una straordinaria idea, quella di prendere spunto dall’App store sfruttandone l’operatività.  La sfida maggiore per il noto social network è quella di creare uno store tutto suo, che sia accattivante e funzionale come, se non più di quelli esistenti. Apple App store, che rimane l’unico canale riconosciuto, non permette la creazione di un canale uguale, ed ecco che Facebook creerà quindi un mercato ibrido.

L’App center che sarà disponibile dalla prossima settimana fornirà tutte le indicazioni relativi alle applicazioni disponibili per Ios, Android, dispositivi mobili e web. L’intento di Facebook è quello di fornire alle persone la possibilità di scoprire quali sono le migliori applicazioni disponibili, tra quelle usate dai propri amici. Il network che dispone di più di novecento milioni di utenti, metterà in vendita alcune applicazioni. L’obiettivo è quello di sfruttare l’enorme data base disponibile grazie a Facebook e scovare quali sono le applicazioni migliori.

Una mossa davvero intelligente per il noto social network che inviterà in questo modo gli sviluppatori a creare nuove applicazioni da inserire sull’ App centre, non dimentichiamoci infatti che le applicazioni a pagamento che vengono create per Facebook fruttano il 30% a quest’ultimo. In ogni caso, la promozione di apps note come Spotify o Pinterest, verranno proposte dal Facebook App Centre, che mostrerà soltanto quali sono gli store dove le applicazioni sono disponibili, senza alcun potere sul prezzo di vendita.

Uno degli ingegneri di Facebook Aaron Brady dichiara sul blog della compagnia che “Per gli oltre 900 milioni di persone che usano Facebook, l’App Center diventerà una straordinaria novità, il punto di incontro tra gli utenti che desiderano trovare delle applicazioni utili e funzionali come Draw Something, Pinterest, Spotify, Battle Pirates, Viddy, and Bubble Witch Saga”. Prosegue spiegando che  “Tutto verrà accompagnato da una pagina con una spiegazione dettagliata dell’applicazione, che aiuterà gli utenti a capire cosa rende unica quella applicazione e fare in modo che venga installata in un secondo”.

Il successo dell’App Center targato Facebook dipenderà molto dalla qualità delle app create. I valori che renderanno disponibile e scaricabile un’applicazione piuttosto che un’altra sono legati all’interesse e l’utilità di ogni singolo prodotto in base al successo che quest’ultimo ha con gli utenti. Per aiutare gli sviluppatori nel controllare quanto un’applicazione abbia o meno successo, ci saranno dei feedback, e un calcolatore che mostrerà l’interesse degli utenti. Saranno per tanto disponibili sono le applicazioni davvero interessanti, mentre quelle che riceveranno una votazione negativa da parte degli utenti non verranno mostrate.

L’ App Center è una interessante idea sia per gli utenti che per gli sviluppatori. Facebook renderà semplice e rapida la diffusione il successo delle applicazioni. Inoltre questo servizio potrebbe essere abbracciato anche da Apple stessa che potrebbe decidere di sfruttare un altro canale, tra l’altro molto efficace, per promuovere le proprie applicazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *