BancoPosta Più: il nuovo nato nella famiglia BancoPosta

Conto Banco Posta Più è una nuova soluzione di conto proposta da Poste Italiane. Questo tipo di conto di fatto permette a coloro che hanno già attivo un conto BancoPosta di azzerare i costi annuali connessi al conto corrente in sè (ovvero l’importo di 30,99 euro da considerarsi come spesa di tenuta conto), al costo della carta Postamat (che ha un costo annuale pari a 10 euro) e alla Carta BancoPostaPiù che ha un costo annuo di 30,99 euro). Per azzerare questi costi e sufficiente canalizzare la propria busta paga o la propria pensione sul proprio conto. In altre parole

Conto Banco Posta Più è una nuova soluzione di conto proposta da Poste Italiane. Questo tipo di conto di fatto permette a coloro che hanno già attivo un conto BancoPosta di azzerare i costi annuali connessi al conto corrente in sè (ovvero l’importo di 30,99 euro da considerarsi come spesa di tenuta conto), al costo della carta Postamat (che ha un costo annuale pari a 10 euro) e alla Carta BancoPostaPiù che ha un costo annuo di 30,99 euro).
Per azzerare questi costi e sufficiente canalizzare la propria busta paga o la propria pensione sul proprio conto. In altre parole bisogna assicuare un accredito mensile sul conto di minimo 700 euro (la flessibilità offerta consente di saltare un massimo di due mesi all’anno); è inoltre necessario domiciliare almeno una utenza, ovvero assicurare una o più utenze garantendo almeno 5 addebiti annuali (per il primo anno è sufficiente un solo addebito). Ultima ma non per importanza la necessità di chiamare il Servizio Clienti al numero 800003322 per attivare la Carta BancoPosta Più. In questo modo questi tre servizi vi costeranno solo 30,99 euro! Qualora si garantisca un utilizzo della carta annuale di 4.800 euro anche queste 30.99 euro si azzereranno. Tutti coloro che hanno già attivo un conto BancoPosta potranno mantenere il proprio numero di conto.
Riassumendo, andiamo ad analizzare le condizioni economiche per clienti con Carta BancoPostaPiù Attiva:
– Ipotizziamo un conto con attivo il servizio di accredito stipendio e domiciliazione utenza e con un utilizzo della Carta BancoPostaPiù pari o superiore ai 4.800 euro all’anno: questo clienti avrà un costo totale pari a = (0 euro canone conto; 0 euro quota Postamat; 0 euro quota Carta BancoPostaPiù);
– Consideriamo ora invece un conto con accredito e domiciliazione ma con una spesa con Carta BancoPostaPiù inferiore ai 4.800 euro: questo clienti avrà un costo annuo pari a 30,99 euro (0 euro canone conto; 0 euro quota Postamat; 30,99 quota carta BancoPostaPiù);
Per tutte le informazioni potete consultare il suto www.poste.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *